Hörmann per la nuova sede di Philips

Il nuovo quartier generale Philips ad Amburgo ridefinisce il concetto di “ufficio”, puntando su un ambiente di lavoro aperto e flessibile. Le porte antincendio e tagliafumo Hörmann offrono un notevole contributo all’intero edificio in termini di sicurezza e trasparenza. (foto Hormann)

Si trova ad Amburgo e si sviluppa su uno spazio di 18mila mq complessivi, di cui 13.500 per uffici, il nuovo quartier generale tedesco del gruppo Philips.

La lobby d’ingresso (foto Hormann)

La filosofia aziendale è stata rispettata nella nuova sede traducendosi in ambienti fluidi e senza vincoli con posti di lavoro mobili, aree per il lavoro di gruppo, stanze per il relax, sale riunioni e aule per conferenze, tutti connessi da percorsi brevi che collegano aree vocate alle relazioni personali. Il nuovo edificio è frutto della profonda ristrutturazione di un fabbricato preesistente, caratterizzato dall’alternanza di fasce di laterizi e finestre a nastro sulle facciate e del nuovo volume d’ampliamento, che si distingue per i prospetti quasi completamente vetrati.

 

Le aree di lavoro (foto Hormann)

Il programma “Workplace Innovation”, messo a punto dal gruppo olandese per orientare la progettazione degli spazi di lavoro, ha fatto da linea guida per gli studi Ece Projektmanagement e Schaub & Partner Architekte, che con il contributo dello studio Seel Bobsin Partner, specializzato nello space planning e nell’architettura d’interni, hanno creato uno spazio di lavoro accogliente, pratico e rilassante, nel quale dipendenti e dirigenti cambiano la propria postazione a seconda delle attività e dei progetti loro assegnati.

Una delle “breakout areas” situate nel centro dell’edificio (foto Hormann)

Poltrone da spiaggia in vimini e sedie in legno laccato a disposizione in un allestimento informale ispirato ai boschi di betulla del Nord Europa, distinguono le “breakout areas” della struttura e fungono da punti d’incontro informali. Semplici scrivanie sono disposte a formare composizioni volta per volta differenti, a seconda delle necessità,mentre ulteriori postazioni “touch-down” sono destinate a mansioni di breve durata e agli ospiti. Pavimenti e rivestimenti sono concepiti per creare un’atmosfera laboriosa quanto silenziosa, ma altamente personalizzabile a seconda dei gusti e dei bisogni individuali: i livelli di illuminazione e di climatizzazione possono infatti essere modificati localmente agendo sui software in dotazione a tutti i computer.

Caratterizzate da telai in alluminio color antracite, le porte Hörmann T30 antincendio creano le compartimentazioni necessarie a garantire la sicurezza (foto Hormann)

La nuova sede Philips è quindi sicuramente open-space per definizione ma per le indispensabili porte di sicurezza antincendio sono stati scelti i prodotti Hörmann: le porte tagliafumo RS e le porte antincendio nelle classi di protezione T30 e T90.

 

 

 

 

Hörmann T90 HE911 è stata personalizzata con adesivi a secco per coniugare trasparenza e privacy (foto Hormann)

Sono state 105 le porte a telaio tubolare fornite da Hörmann nei modelli RS, T30 e T90, ad anta singola o doppia, con o senza anta laterale e sopraluce, in gran parte equipaggiate con sistemi di sblocco elettrico, motorizzazioni automatiche per battenti girevoli e chiudiporta aerei. Si tratta di prodotti con telaio tubolare in alluminio e pannello vetrato ad alte prestazioni, il cui inserimento cromatico è stato studiato utilizzando discrete finiture color antracite per i telai e privilegiando la trasparenza mediante vetrate.

Le porte sono situate prevalentemente lungo gli spazi connettivi, nei corridoi e in corrispondenza dei vani scale e ascensore, per creare compartimenti antincendio che proteggono gli ambienti di lavoro facilitando l’uscita in caso di necessità, coniugando il comfort e l’accesso senza barriere.

Le porte a doppia anta assicurano massima trasparenza: sono equipaggiate da motorizzazione automatica per l’apertura a battente, comoda per tutti e utile soprattutto per abbattere le barriere architettoniche (foto Hormann)

Completato nel 2015, il progetto è certificato Gold da Dgnb, società tedesca per l’edilizia sostenibile.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here