Bim: metodi e strumenti

Alla vigilia della firma del ministro Delrio del decreto che rende il Bim (Building Information Modelling, che nel settore dell’edilizia e delle costruzioni è la rappresentazione digitale di un edificio) obbligatorio dal 2019 (con una graduale introduzione fino al 2025), Tecniche Nuove ha pubblica il volume Bim: metodi e strumenti, sottolineando che il Bim rappresenta per la filiera la via maestra all’ingresso nell’era digitale, fenomeno già intrapreso da tutti gli altri settori dei servizi e dell’industria e oggi di grande attualità con l’avvento dell’Industria 4.0.

Questo libro vuol trasferire a tutti gli attori del settore il bagaglio di esperienza pratica e ricerca accumulato dagli autori in anni di studio e lavoro sul tema della digitalizzazione, al fine di una cosciente acquisizione del metodo BIM e di una corretta introduzione dei suoi strumenti.

Cos’è la programmazione a oggetti, come impostare correttamente un modello, come gestire i dati attraverso un Common Data Environment (Cde), quali funzioni svolgono il Bim Manager e il Bim Coordinator, così come la corretta interpretazione di acronimi quali 4D, 5D, 6D e 7D, rappresentano alcuni degli argomenti trattati in via teorica, ma soprattutto applicativa.

Il testo raffigura l’introduzione pratica dello standard italiano sulla digitalizzazione del settore costruzioni (Uni 11337:2017) che tanto interesse sta suscitando sui tavoli normativi comunitari Cen e internazionali Iso: usi e obiettivi del modello, Lod per il restauro e per le attrezzature di cantiere, livello di sviluppo delle geometrie e delle informazioni (Log e Loi), denominazione degli oggetti attraverso la semantica degli attributi, piattaforma collaborativa digitale per la gestione dei Cde, modello documentale e multimediale, modello di progetto e di rilievo e molto altro.

Gli autori
Alberto Pavan, ricercatore di produzione edilizia al Politecnico di Milano, socio fondatore di Baec, coordinatore della Norma Uni 11337 sulla gestione digitale delle costruzioni, membro dei tavoli Iso e Cen sulla normazione internazionale Bim, responsabile scientifico di INNOVance, piattaforma nazionale BIM delle costruzioni. Bim economist di progetti di sviluppo o recupero immobiliare e consulente nei processi di informatizzazione di prodotti componenti.

Claudio Mirarchi, dottorando di ricerca del Politecnico di Milano con borsa finanziata Assimpredil-Ance per le tematiche Bim al servizio delle imprese di costruzione. Consulente nei processi volti all’introduzione di nuove tecnologie digitali e processi informatizzati dedicati al settore delle costruzioni.

 

Matteo Giani, esperto metodologia Bim per Autodesk Consulting e Autodesk Italia, BIM Manager nel bando per la ristrutturazione del Teatro Lirico di Milano e di alcuni dei più importanti interventi di sviluppo sia nazionali che internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here